Nata dalla cultura delle imprese

Privata Leasing nasce nel 1987 come società di leasing al servizio del tessuto imprenditoriale dell’Emilia Romagna, un grande territorio da sempre protagonista d’eccellenza dello sviluppo economico e sociale italiano. In pochi anni Privata Leasing si conferma partner delle imprese superando i confini della zona d’origine.

Più vicina alle famiglie

Nel 2011 la società diventa banca per essere punto di riferimento di una realtà nella quale opera da sempre: la banca che conosce da vicino le esigenze delle famiglie e delle aziende condividendone tradizione e cultura.
Oggi, anche attraverso le tecnologie digitali, Banca Privata Leasing supera gli orizzonti locali per offrire servizi ad alto valore aggiunto anche a livello nazionale.

Più solida, affidabile, trasparente

Con un azionariato ristretto e un capitale sociale di 60 milioni di euro interamente versato, Banca Privata Leasing si conferma come una delle realtà più solide nel panorama italiano.

Un’affidabilità dimostrata dall’indice di solidità del 14,72%* che supera ampiamente i coefficienti richiesti dalla BCE e rappresenta una reale garanzia di sicurezza per i risparmiatori.
Banca Privata Leasing aderisce anche al Fondo Interbancario di  Tutela dei Depositi.

* Common Equity Tier 1 calcolato al 31/12/2018.

Organi Sociali

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Presidente: Edoardo Franco Guffanti

Amministratore Delegato: Paolo Caroli
Consiglieri: Paolo Corradini, Adriano Vinci

COLLEGIO SINDACALE (membri OdV)
Presidente: Matteo Catenacci
Sindaci: Paolo Caselli, Stefano Montanari

Bilanci

2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018

Società di revisione: KPMG S.p.A.

Informativa al Pubblico_PILLAR3

2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018

Decreto Legislativo 231/01

Rating di legalità – Relazione ex art.6, comma 1. DM n.57 del 20 febbraio 2014 per l’anno 2018

PREMESSA

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in data 20 febbraio 2014, ha emanato il decreto n.57, “Regolamento concernente l’individuazione delle modalità in base alle quali si tiene conto del rating di legalità attribuendo alle imprese ai fini della concessione di finanziamenti da parti delle pubbliche amministrazioni e di accesso al credito bancario, ai sensi dell’art. 5-ter, comma 1 del Decreto Legge 24 gennaio 2012, n.1, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 marzo 2012, n.27”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.81 il 7 aprile 2014.

In particolare, il capo II del DM in premessa – artt. 4 e 5 – stabilisce che le banche considerano il rating di legalità delle imprese nel processo di istruttoria, ai fini della riduzione dei tempi e dei costi connessi alla concessione dei finanziamenti, e che successivamente monitorano la persistenza del rating di legalità ed il relativo punteggio ai fine dell’eventuale revisione delle condizioni applicate a tale clientela.

PROCEDURE INTERNE E CONDIZIONI

Banca privata Leasing ha recepito il DM 57/2014 e introdotto al proprio interno un processo dedicato alla gestione delle fattispecie e previsto condizioni particolari finalizzate ad agevolare l’accesso al credito di aziende in possesso di un rating di legalità. Ha altresì stabilito che l’Organo Deliberante dovrà dare priorità alle richieste di finanziamento avanzate da aziende da titolari di Rating di Legalità.

COMUNICAZIONE

Nel corso del 2018, sono state avanzate da parte di una medesima azienda che ha dichiarato di essere in possesso del rating di legalità n. 2 richieste di finanziamento. Banca Privata Leasing ha accolto entrambe le richieste dando alle stesse priorità e decidendo di effettuare interventi migliorativi sulle condizioni economiche ritenendo il rating di legalità elemento qualificante dell’impresa.

Che cos’è il Bail-in

Più solidità alle banche senza oneri per i contribuenti. Il Bail-in fa parte di un pacchetto di regole comuni a tutti i paesi della Comunità Europea entrate in vigore dal primo gennaio 2016 per prevenire e gestire al meglio eventuali crisi delle banche.

Approfondisci